| MAGAZINE

La salubrità degli ambienti interni

Le campagne di sensibilizzazione e di educazione ambientale, sempre più frequenti, ci dimostrano inequivocabilmente una sola cosa: viviamo in un mondo sempre più inquinato e facciamo sempre troppo poco per invertire questa pericolosa tendenza.

Il tutto nasce nella consapevolezza dell’esistenza di risorse limitate per il nostro pianeta.
Di “costruire in modo sostenibile” si parla sin dagli anni ’70 per indicare modalità di progettazione e realizzazione di edifici che non vadano ad impattare in modo irreversibile con l’ambiente esterno.

Di passi avanti ne sono stati fatti molti, eppure non è mai abbastanza. E non sarà mai abbastanza finché ognuno di noi continuerà a pensare che a comportarsi in una determinata maniera debbano essere sempre gli altri: c’è ancora poco impegno e, pur chiamati ad essere sensibili verso argomenti come l’efficienza energetica, la gestione dei rifiuti, il riuso o il non consumismo, in prima battuta si pensa che i doveri di un buon ambientalista siano compiti che gli altri svolgeranno per nostro conto.

Il fatto che sia necessario fare ancora molto, però, non toglie il merito alle mille realtà che, invece, hanno cambiato radicalmente il loro modo di vedere le cose, la loro produzione o il loro approccio al mercato imboccando seriamente il percorso della sostenibilità.

La sostenibilità

I motivi per cui alcuni settori risultino più virtuosi di altri sono molteplici.

Nel settore ricettivo, ad esempio, abbracciare la sostenibilità porta ad un duplice obiettivo: da una parte, permette di soddisfare sempre meglio le esigenze di benessere degli ospiti, tali che questa attenzione ai materiali, alle fonti rinnovabili o al comfort diventa per loro, in molti casi, discriminante nella scelta della struttura dove soggiornare, che sia per piacere o per lavoro.

Dall’altra, il risparmio energetico ha un’importanza sempre maggiore nell’economia di strutture energivore come gli hotel, con notevoli benefici per il portafoglio degli imprenditori alberghieri.

Nell’edilizia sono stati gli incentivi – più che l’educazione ambientalista – a spingere verso soluzioni sempre più sostenibili, finché la normativa, ormai, ha recepito queste problematiche facendone degli obblighi: in merito a questi aspetti, oggi, nel costruire edifici non è possibile far finta di niente e girarsi dall’altra parte.

Nel mondo delle aziende, invece, si è innescata un’interessante gara virtuosa tale che seguire la sostenibilità nei processi di produzione, nella scelta dei materiali, e in tutto ciò che gira intorno alle forniture è diventato imprescindibile, pena l’auto-esclusione dal mercato.

La Certificazione “Indoor Air Comfort Gold”

Tra le aziende che hanno raccolto questa sfida, Cocif ha fatto tutto ciò che era possibile per distinguersi anche su questi valori, riconosciuti dalla prestigiosa certificazione “Indoor Air Comfort Gold” che attesta e conferma l’attenzione che l’azienda attribuisce ai valori di sostenibilità ambientale e salubrità degli ambienti interni.

Cosa vuol dire in termini pratici? Come possono le porte contribuire alla salubrità degli ambienti? Entriamo nello specifico.

La qualità dell’aria

Sappiamo tutti quanto sia importante la qualità dell’aria all’interno delle nostre case, negli uffici, nei negozi, in tutti gli spazi di vita. Purtroppo, invece, nessuno di noi è consapevole veramente di cosa vuol dire e da cosa dipende la salubrità dell’aria.

Sappiamo che le nostre città sono sempre più inquinate ma, al di là dello smog, che è forse l’unico elemento che riusciamo a percepire, difficilmente ci rendiamo conto di quanti siano, invece, gli agenti inquinanti negli spazi chiusi: deodoranti, prodotti cosmetici, materiali di pulizie, fumo, il riscaldamento.

E ancora: colle, adesivi, solventi, vernici ma anche materiali da costruzione o arredi come mobili, rivestimenti, moquette, soprattutto nel periodo immediatamente dopo la posa dei vari materiali o l’installazione degli arredi.

Lo specifica molto bene il Ministero della Salute, parlando di “Composti Organici Volatili”, i cosiddetti VOC.

Da questo preoccupante elenco emerge ancora di più l’importanza di fare ognuno quanto nelle proprie possibilità, senza aspettare sempre che gli altri facciano il primo passo.

Per questo motivo, gli sforzi di Cocif si sono concentrati sulla realizzazione di prodotti a bassa emissione, requisito che si aggiunge a quelli per il miglior risparmio energetico, alla selezione dei materiali provenienti da foreste gestite in maniera corretta responsabile o ai migliori standard di sicurezza ed igiene.

Dai controlli e dai test della multinazionale Eurofins Scientific – leader mondiale nei test bioanalitici – sono state certificate “Indoor Air Comfort Gold” le porte delle collezioni Larson e Catalina: un traguardo che spinge a fare sempre meglio nel prossimo futuro.

Un impegno serio

Attenzione, però: guai a parlare di greenwashing! Nulla di peggio che appropriarsi in modo indebito di virtù ambientaliste pur di presentarsi sul mercato come eccellenza ed avere visibilità e nuove opportunità.

La sostenibilità, infatti, è un concetto di marketing diventato fondamentale per tutti, tanto da spingere alcune aziende ad attribuirsi qualità ambientaliste non veritiere per sfruttare le potenzialità dell’ecosostenibilità nei confronti dei consumatori più attenti.

La certificazione Indoor Air Comfort Gold attesta la serietà di Cocif ad affrontare queste problematiche, che non rappresentano solo belle parole, ma un approccio concreto volto specificatamente al benessere delle persone.

“Soddisfare i bisogni della generazione presente senza compromettere quelli della generazione futura”: è la definizione di sviluppo sostenibile che racchiude in sé tutti i concetti.

E l’attenzione alla bassa emissione di VOC è una missione che punta esattamente a questo: un piccolo passo per fare del mondo un posto migliore per noi e per i nostri figli.

| METTITI IN CONTATTO

Per maggiori informazioni compila il form.


    * Campo obbligatorio

    Dichiaro di aver letto l'informativa privacy.

    Iscriviti alla Newsletter

    Scopri in esclusiva le ultime novità.

    Inserisci i tuoi dati, sarai sempre aggiornato.

    Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sull'uso dei nostri servizi e per personalizzare i contenuti pubblicitari, questo sito utilizza cookie profilanti, anche di terze parti.
    Per saperne di più e per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie Policy.
    Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione cliccando al di fuori di esso acconsenti all'uso dei cookie.